Cosa Contiene un Integratore Multivitaminico

Se seguo un’alimentazione varia e sana ne ho bisogno anche io?

A questa domanda puoi rispondere soltanto tu, perchè conosci le tue abitudini alimentari.

Se al giorno riesci a fare 5 pasti, di cui due spuntini a base di frutta fresca o secca e inserisci 3 volte la settimana il pesce, tre la carne e uno le uova, con un consumo abituale di verdura fresca ai pasti, probabilmente non ti serve nessun integratore multivitaminico.

Piuttosto se con l’alimentazione sai che molti cibi non riesci a mangiarli per mancanza di tempo, non hai voglia di stare a sbollentare verdure o semplicemente perchè non ti piacciono, allora è il caso che almeno nei passaggi stagionali integri la tua alimentazione con un MULTIVITAMICO.

Il commercio ne è pieno.

integratori multivitaminici

Da internet, in farmacia o in parafarmacia troverai qualcuno che ti indicherà il MIGLIORE a suo dire.

Un integratore non può contenere quantità di vitamine o minerali a casaccio, ma esistono dei criteri basati sul dosaggio, che l’integratore deve soddisfare e si basano sulle linee guida del ministero della Sanità.

In generale è importante che siano presenti:
le Vitamine A,B,C,D,E e K
I Minerali: Calcio, Ferro, Iodio, Magnesio, Potassio, Rame e Zinco.

Questi nutrienti sono già presenti in molti alimenti, basta pensare al sale iodato, ai latticini, alla carne ecc..

In situazioni di particolari carenze è necessaria una concentrazione più elevata di qualche minerale.
Ad esempio dopo i 50 anni serve più calcio e più vitamina D per fortificare le ossa.

Piuttosto in altre situazioni potrebbe essere fondamentale non assumere alcune vitamine che sembrano apparentemente innoque.
Nel caso di problemi di coagulazione sanguigna i prodotti che contengono la vitamina K ostacolano l’azione di alcuni farmaci.

Se hai qualche dubbio scrivimi pure tra i commenti.

0 COMMENTI

Dottssa Federica

RISPONDI

Your email address will not be published. Required fields are marked*